Il sughero Coverd ad impatto zero

La natura ci offre un materiale caratterizzato da:

  •  elevate prestazioni termiche;
  •  alta resistenza all’umidità;
  •  elevata elasticità;
  •  biocompatibile;
  •  sano;
  •  ecologico;
  •  rinnovabile;
  •  riciclabile

Sughero: isolante naturale per coibentazione a 360 gradi

Coverd e il sughero: l’isolamento “amico”

Il nostro cavallo di battaglia è il sughero, materiale usato da tempi antichissimi per proteggere le abitazioni dal freddo, dal caldo e dall’umidità con le sue caratteristiche fisiche che lo rendono un ottimo isolante termico. Da quando anche i rumori hanno cominciato a essere un problema per chi costruisce case, se ne sono riscoperte anche le doti di isolante acustico. Possiamo dire senza paura di essere smentiti che il sughero è il materiale che meglio di tutti abbina prestazioni termiche e acustiche quindi è da ritenersi il prodotto principe dell’ecosostenibilità. Dunque il suo impiego permette di raggiungere un doppio risultato, cosa che con altri materiali non è possibile.

Quali altri vantaggi ha il sughero?
Il primo, importantissimo vantaggio, è di essere traspirante e impermeabile. Il sughero non è altro che la corteccia di un albero e come tale si comporta: protegge dagli agenti atmosferici ma permette il passaggio dell’aria. Una casa isolata con il sughero beneficia di una regolazione naturale dell’umidità e mantiene all’interno un microclima ottimale. Gli altri pregi del sughero sono molteplici e non solo per l’uso di un materiale naturale, trasformabile in caso di rimozione, atossico e riproducibile secondo un ciclo di una decina d’anni da parte delle querce da sughero, ma anche per le sue caratteristiche intrinseche. E’ leggero, ignifugo, dielettrico, inattaccabile da  insetti e roditori, anche bruciando non sprigiona gas tossici ed è inattaccabile da funghi, batteri e tarli. Può essere riciclato, anche se dura tantissimo, e non inquina l’ambiente: nè la nostra casa, né il territorio.

Il sughero in commercio è tutto uguale?
No. Il sughero è tutto uguale solo quando viene prelevato dalla pianta; in seguito trattamenti e lavorazioni possono portare a prodotti dalle caratteristiche anche molto differenti. Le prestazioni isolanti variano di conseguenza. Il sughero viene commercializzato in granuli o in pannelli agglomerati: in entrambi i casi è molto importante che il materiale sia pulito, cioè privo di scarti legnosi che ne possono inficiare le prestazioni e renderlo deperibile, e che non sia sottoposto a processi che ne alterano le caratteristiche naturali.

Quali sono le caratteristiche del sughero Coverd?
Usiamo solo sughero biondo naturale, sottoposto a bollitura e ventilazione per eliminare gli scarti e ottenere un granulato purissimo. I pannelli sono formati da un agglomerato di granuli in sughero biondo, normalizzati ad alte temperature 280°C nella loro struttura fibro-cellulare mediante un rivoluzionario trattamento Air-Fire in fase di amalgama. Su ogni imballo di sughero prodotto da Coverd sono riportati gli estremi delle relative certificazioni.

Dove può essere impiegato?
Nell’intercapedine dei muri perimetrali, nei sottofondi, nei tetti, nei sottotetti, per la realizzazione di cappotti interni ed esterni, nei pilastri, travi corree, vani scala… Inoltre può essere posato a vista per la correzione acustica di ambienti quali mense, chiese, bar, auditorium, cinema, teatri, uffici… Con il sughero, in granuli o in pannelli, si possono isolare tutti gli elementi verticali e orizzontali di un edificio. E’ sicuramente il più versatile dei materiali isolanti.