Insufflaggio di sughero biondo nell’intercapedine delle pareti esistenti

, , ,

La riqualificazione dell’involucro delle facciate esterne o interne. Con un intervento facile e veloce per l’isolamento termico e acustico mediante insufflaggio di sughero biondo nell’intercapedine delle pareti esistenti.

Perché l’insufflaggio del sughero?

La tecnica di isolamento con insufflaggio consente di riempire l’intercapedine all’interno di strutture esistenti, con un intervento facile e veloce che risolve i problemi di isolamento termico e acustico.

Se si sceglie di riqualificare l’involucro isolando l’intercapedine delle facciate esterne o interne, cioè insufflando l’isolante nell’intercapedine della muratura esistente, la soluzione può essere il sughero biondo in granuli bollito e ventilato SugheroLite a granulometria Costante.

Insufflaggio di sughero biondo nell’intercapedine delle pareti esistenti è il sistema più rapido ed economico per isolare la casa.

Il sughero naturale in granuli

Davvero le pareti della casa possono essere paragonate alla nostra pelle: proteggendoci dalle escursioni termiche, i vestiti che indossiamo devono consentire alla nostra pelle di respirare, favorendo l’interscambio termico con l’ambiente che ci circonda, anche le pareti delle nostre abitazioni dovranno svolgere funzione di protezione senza inibirne i salutari scambi di aria.
Il sughero è tra i più antichi materiali utilizzati per l’isolamento termico e acustico degli edifici.
È un materiale ecosostenibile perché la materia prima, la corteccia di quercus suber, è una materia rigenerabile che una volta asportata dal tronco si riforma nell’arco di 9 anni.
Il granulato si ottiene da cortecce che, dopo la stagionatura, vengono bollite a 120° per almeno un’ora, frantumate e macinate. I granuli di sughero ottenuti vengono liberati dalle scorie legnose, depolverati, selezionati, per eliminare sostanze organiche residue.

Descrizione dell’intervento per un isolamento termico in Bioedilizia

Insufflaggio di sughero biondo nell’intercapedine delle pareti esistenti interne

Insufflaggio di sughero biondo nell’intercapedine delle pareti esistenti interne

L’intervento consiste nel riempimento dell’intercapedine mediante insufflaggio con granuli di sughero biondo naturale bollito e ventilato SugheroLite.

L’operazione viene effettuata praticando dei fori, nella parte superiore della parete, aventi un diametro di circa 10cm e ad una distanza di circa 100cm uno dall’altro.

Dopo di cui con una particolare macchina si insufflano, attraverso detti fori, dei granuli di sughero biondo naturale bolliti e ventilati SugheroLite Costante granulometria 4mm o SugheroLite Media granulometria 4/8mm nell’intercapedine della struttura fino al suo totale riempimento.


Vantaggi dell’insufflaggio con il sughero naturale

Insufflaggio di sughero biondo nell’intercapedine delle pareti esistenti esterne

Insufflaggio di sughero biondo nell’intercapedine delle pareti esistenti esterne

L’insufflaggio è consigliato per il miglioramento delle prestazioni termiche dell’abitazione sia in inverno che in estate, in quanto consente di abbattere i costi energetici da riscaldamento e da condizionamento, agendo in maniera diretta sulla dispersione di calore che avviene attraverso pareti non isolate.

  • Facilità di riempimento di grandi spessori
  • Isolamento termico e acustico
  • Materiale a basso costo
  • utilizzo di materiale naturale
  • Nessuno sfrido
  • Velocità di esecuzione
  • Detrazioni fiscali